AltaRoma Alta Moda #2

Greta Boldrini

ENGLISH VERSION

Buon mercoledì a tutti 🙂

La settimana è iniziata a pieno ritmo, tra la proposta di realizzazione di un abito da sposa ( il mio primo abito da sposa, e ne sono strastrastrastra FELICE) e gli ultimi ritocchi ad un abito per un diciottesimo. Quindi cucire cucire cucire e progettare senza sosta 🙂 .

Non ho dimenticato però di dare un’occhiata all’ultimo giorno di sfilate di AltaRoma. Ecco quindi una bella selezione per voi.

Mettetevi comode e godetevela.

Greta Boldrini

Nato dalle menti creative di Alexander Flagella, designer di accessori, e Michela Musco, stilista, il brand Greta Boldrini ha proposto sulla passerella una collezione A/I 2014-2015 rigorosa dal sapore retrò anni ’40, che ha come musa Charlotte Rampling, attrice britannica classe 1946, accompagnata sullo sfondo da immagini del film “La caduta degli dei” di Luchino Visconti.
E’ un tripudio di abiti in velluto o georgette di seta, plissettati o drappeggiati a portafoglio che sfiorano il ginocchio;  pesanti capispalla in pelliccia e tweed di lana maschile, accompagnati da culotte e body sartoriali ricamati e impreziositi da cristalli. A completare questo queadro ci pensano le pochette, la cartella in versione mini e la doctor-bag con i cinturini.

Raffaella Frasca Houte Couture

Il brand è focalizzato sulla realizzazione di abiti da cocktail, sera e sposa e anche in questa occasione, la stilista propone una collezione couture, pensata per la donna contemporanea, in cui sfilano abitini a corolla anni ’50, riccamente decorati e ricamati, abiti drappeggiati in tulle e chiffon impreziositi da piume e resi moderni da cinture a gabbia color platino, camice ampie e trasparenti in organza ricamate di pizzo e strizzate in vita da cinture bustier in cuoio, abiti che acquistano sensualità grazie alle profonde scollature sulla schiena. La palette cromatica va dal bianco al cipria, dal grigio al nero assoluto.

 

Accademia Belle Arti Frosinone

“Théâtre des Funambules”, è il progetto di tesi biennio specialistico di Giada Falstaffi (relatore prof. Giuseppe Iaconis) inserito nel calendario delle sfilate di Altaroma Altamoda 2014. Così la Falstaffi descrive la sua collezione: ” Le “Théâtre des Funambules” è un sogno fantastico in cui la magia del circo e la teatralità del burlesque si fondono per dare vita a una collezione romantica e suggestiva, ironica e stravagante. (…) Entrano così in scena abiti vaporosi, giacchine strutturate e bizzarri copricapi, gonne realizzate con antichi merletti, pezzi di corredi e tappezzeria, antichi gioielli. Capi più sobri con stampe toile de Jouy si alternano a quelli più estrosi con textile fatti a mano, a ricostruire una Maria Antonietta, eterea e fragile, perennemente in bilico tra l’essere sovrana e l’essere “acrobata”, tra un ruolo che la condanna a profonde inquietudini e rigidi rituali e l’anima frivola e gaudente che si rifugia nella imprevedibilità della vita del circo. Una collezione dall’allure romantico e decadente che vuole trascinare in un mondo onirico, “in uno spazio entro il quale la spontaneità vitale, l’illusione, si manifestano lontani dalla triste quotidianità persi nello sfolgorante spettacolo circense”.

Attendo le vostre opinioni 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...