Milan Fashion Week #4

ENGLISH VERSION

Salve a tutti 🙂 oggi vorrei parlarvi della collezione presentata da Anna Molinari alla MFW.

Blumarine

La stilista emiliana propone una collezione dagli echi orientali, pensata per una donna moderna che non teme di osare e mostrare la sua femminilità scoprendo gambe e décolleté. I tessuti sono preziosissimi e le linee sartoriali pulite, con il tocco in più dei tagli asimmetrici che lasciano scoperte parti di pelle per un efetto vedo non vedo molto sensuale. Sfilano quindi abiti-kimono con Continua a leggere

Milan Fashion Week #3

ENGLISH VERSION

Buongiorno 🙂 Continuiamo con le nuove collezioni proposte in passerella alla MFW per il prossimo A/I.

Oggi vi parlo di Ermanno Scervino.

Ermanno Scervino

La prima cosa che salta all’occhio fin dalla prima uscita è la sensualità delle linee proposte. Un’esaltazione della femminilità che però non dimentica il comfort. Nessun abito strizzato, ma abiti che sembrano sottovesti arricchite da ricami in pizzo, gonne e pull che fungono quasi da coccola, come piace dire a me. Morbida e carezzevole anche la palette cromatica che Continua a leggere

Milan Fashion Week #2

ENGLISH VERSION

Ciao! Approfitto della domenica per dedicarmi un po’ al blog, in quanto in questi giorni sono totalmente sott’acqua con il lavoro… Non mi lameno, anzi… 🙂 Però vorrei poter scrivere di più. Passiamo al dunque… MFW… quali collezioni mi son piaciute di più? Ormai bene o male avrete capito le mie preferenze.

In questo post vorrei parlarvi della collezione A/I 2014-2015 presentata da Luisa Beccaria.

Luisa Beccaria

Inizio subito dicendo che adoro letteralmente lo stile riconoscibilissimo di questa stilista, che crea look sempre molto raffinati, elegantissimi e romantici. E’ come se ogni suo abito fosse avvolto in una nuvola che non lo rende mai netto e definito ma sempre un sogno. Ecco questa è la sensazione che ho sempre provato aggirandomi per i vicoli di Brera, dove si trova l’atelier, trovandomi appunto di fronte alle sue vetrine incorniciate di bianco.

Ma veniamo alla sfilata vera e propria. Iniziamo dalla palette cromatica dai toni polverosi, cipriati che accarezza i toni del grigio, l’avorio, il glicine, l’oro ma anche il nero, il blu e il rosso. La designer milanese veste delle vere e proprie lady con un twist più moderno dato dai tagli sartoriali impeccabili, che con mio immenso piacere quest anno si sono imposti in generale sulle passerelle surclassando orpelli e fronzoli d’eccesso. Così sfilano abitini da giorno dal mood anni ’50, cappottini dai profili ricamati e luminosi, minidress da cocktail molto chic, tra i quali spicca come mio preferito, quello in seta mikado con stampa floreale dalla scollatura a cuore stretto in vita e ampio nella parte inferiore.  Tagli e volumi principeschi o sensuali e a sirena, pieghe e balze, per gli abiti da sera. Un risultato a mio avviso perfetto.

Milan Fashion Week #1

ENGLISH VERSION

Ciao! Archiviata la LFW, di cui sinceramente non ho avuto molta vogla di selezionare nè collezioni nè look in quanto non ne ho amato nessuno in particolare, si apre il capitolo MFW.

Ecco chi ho apprezzato di più…

Alberta Ferretti

Non mi ha delusa nemmeno questa volta Alberta Ferretti con la sua collezione per l’autunno inverno 2014/2015 presentata ieri alla MFW. Protagonista indiscussa è la natura nordica, incontaminata, con la sua scala di sfumature verdi, marroni, oro, terra e nero. Si susseguono una serie di abiti impreziositi da piume, capispalla in lana e seta, tees paillettate, abiti in broccato oro a profusione, e sul finale degli abiti da sera stupendi con intarsi di pizzo, tulle crinoline e rete.

Images: Style.it

Quale preferite?

Fashion Designer’s sketches #6 Yves Saint Laurent

ENGLISH VERSION

Settimana scorsa vi ho parlato di Dior e come continuare questa rubrica se non con il suo primissimo successore, Yves Henri Donat Mathieu Saint Laurent, per tutti semplicemente Yves Saint Laurent!

Entrato nella maison Dior già a 17 anni, nel 1957 viene nominato successore dello stilista. Innovatore per eccellenza, crea scalpore con la sua collezione d’esordio un pò troppo grintosa e fuori dagli schemi stilistici del periodo. Nel 1962 nasce il brand Yves Saint Laurent YSL fondato insieme al compagno della vita, Pierre Bergé.

Instancabile disegnatore, sia per lavoro che per diletto personale, ci restano oggi centinaia di sketches da lui realizzati in cui emergono i Continua a leggere

London Fashion Week #Polemiche

naomi-campbell-makeupENGLISH VERSION

Buongiorno. Stamattina su Ansa. it si parlava della polemica rilanciata dal Sunday Times sull’ impiego, durante la London FW, di poche modelle nere in passerella a favore delle bianche o asiatiche e di episodi di razzismo nei confronti di queste ragazze.

Io non capisco proprio il perchè di questa discriminazione e non lo condivido. Sarà una scelta di immagine? Non le reputano adatte ad esaltare i loro abiti??? Mah! So solo che tutto questo non giustifica episodi di razzismo. Signori miei realizziamo abiti e la nostra creatività dovrebbe essere mirata a TUTTE le donne, non importa il colore, non importa la taglia!

Vi lascio con questa domanda: D’accordo o no con la polemica?

New York Fashion Week# 5 Zac Posen

ENGLISH VERSION

Buona domenica! Già da un po’ di giorni avrei voluto condividere con voi questo post ma per na seriew di situazioni che si sono create ( sono pure caduta dalle scale, ma sorvoliamo) non ne ho avuto modo.

E’ iniziata la London FW e da domani continuerò la mia selezione tra le collezioni e i look che più ho preferito. Ma vorrei portarvi indrietro di qualche giorno per tornare alla NY Fashion Week riprendendo da dove avevo lasciato: il 10 febbraio. In programma, come ogni giorno, decine di sfilate, ma… Una, solo una in particolare, era quella che tanto aspettavo. Ero ansiosa di vedere la perfezione che le sue mani avrebbero creato anche questa volta… Di chi sto parlando? Zac Posen!!!!!!!!!

Zac Posen

Newyorkese D.O.C. , di Soho precisamente, lo stilista, ha presentato una collezione in cui padroni incontrastati sono i tagli sartoriali, i drappeggi e le plissettaure. Niente fronzoli di alcuna sorta, solo abilità sartoriale assoluta: 25 look per un risultato sublime! I look abbracciano le varie occasioni della giornata, dai tailleur per il lavoro in tweed mélange, agli abiti da cocktail, a quelli S-T-U-P-E-N-D-I da sera.L’obbiettivo è sempre la silohette perfetta, un abito che esalti la donna che lo indossa, non perchè sia pieno di lustrini ma perchè riesce a rendere giustizia pienamente a tutte le sue forme. Il risultato è di estrema eleganza e femminilità. La palette tocca il verde petrolio, il grigio antracite, il ruggine, il rosa, e i blu intensissimi.

Images: Style.it