Inspiration: Halloween costumes

213021-34172400-5fcd-11e4-a68a-5e0e7241b758

ENGLISH VERSION

Ciao 🙂

Domani sera sarà Halloween, la notte più spaventosa dell’anno 😛

Che piani avete? Sfrutterete questa occasione per divertirvi con i vostri amici, organizzando una festicciola a tema, o non sopportate questo tipo di feste?

Per me ogni scusa è buona per dar sfogo alla creatività. Quindi se non avete preso ancora ago e filo, creando il vostro travestimento e avete bisogno di alcui spunti, lasciatevi ispirare dalle celebs 😉

 

Enjoy!

 

heidiklumvecchiaDireste mai che questa sia Heidi Klum? Lo è!

happy_halloween_check_jhgout_the_stars_costumes_over_the_years

parisminnie

happy_halloween_check_out_the_stars_costumes_over_the_years

lucy-hale

happy_halloween_coiuygtfheck_out_the_stars_costumes_over_the_years

small_131031-233243_to311013ap_10020

Annunci

Tag: 15 domande sulla moda

ENGLISH VERSION

Buongiorno 🙂 Stamattina sveglia super presto! Sto crollando dal sonno, ma resisterò. Girando per il web ho trovato questo tag, è un po’ vecchiotto ma molto carino per conoscersi meglio in campo fashion 😉 .

Inizio subito con il dire che siete tutti taggati. 😛 Mi farebbe molto piacere sapere qualcosa in più di voi. Rispondete anche solo a qualche domanda, non per forza al tag completo 😉

Veniamo al dunque e vediamo che combino.

Ecco le domande:

  1. Qual è per te un capo indispensabile nella moda?
  2. Qual è la peggiore gaffe di moda, secondo te?
  3. Quali sono i colori che indossi di più?
  4. Quali sono invece i colori che indossi di meno?
  5. Qual è l’accessorio perfetto per donare stile ad una mise?
  6. Abbini il make up all’abito?
  7. Segui la moda alla lettera?
  8. Qual è il tuo pezzo preferito del momento?
  9. Qual è una moda che non ti piaceva e alla quale non hai ceduto?
  10. E invece una moda che non ti piaceva e alla quale alla fine hai ceduto?
  11. Qual è la moda o lo stile che hai preferito del passato?
  12. Sei favorevole o sfavorevole alle scarpe col tacco prima dei 14 anni?
  13. Qual è la tua icona moda o fonte di ispirazione?
  14. Cosa ti piace e cosa non ti piace della moda?
  15. Come ultima domanda, descrivi il tuo stile.

 

1. In realtà sono due di norma, e non si vedono… Parlo ovviamente dei capi di lingerie. Secondo me un ottimo underwear è un must che non solo perfeziona la silouhette, la vestibilità di un abito, ma soprattutto regala inconsciamente una sicurezza che fa sentire noi donne bellissime anche con l’outfit più semplice o anonimo. Continua a leggere

Jeans, dalla nascita ad oggi

jeans

 

ENGLISH VERSION

Buona settimana a tutti 🙂

Venerdì ho concluso il progetto di cui vi ho accennato nei precedenti post e adesso sono di nuovo qui tutta per voi :).

Mi perdonerete l’assenza e la scaramanzia nel non dire per il momento di che progetto si tratta ma vi chiedo di incrociare le dita per me :). Inoltre volevo approfittarne per ringraziarvi, in quanto nonostante la mia assenza, siete cresciute di numero e io sono felicissima di questo perchè mi sento supportata :).

Quindi GRAZIEEEE!  :-*

Bene. L’autunno è arrivato anche qui, con le sue giornate pungenti e questo fine settimana ne ho approfittato per fare il cambio di stagione e rinfrescare un po’ il mio armadio, scoprendo di avere moltissimi jeans, più di quanti ne ricordassi. Ed è proprio di questo indumento che vi voglio parlare oggi. Tutti abbiamo almeno un paio di jeans nel nostro armadio, siano essi stile boyfrend, scoloriti, slim, flare, delavé e chi più ne ha più ne metta.

Come il tubino nero, di cui vi ho già parlato in un post, il jeans ha segnato fortemente la storia della moda e del costume in generale.

L’Oxford English Dictionary indica come epoca di origine del tessuto, la tela che poi ha dato vita al capo che noi tutti conosciamo, il 1567.

Siamo nel medioevo e in questo periodo si producono i fustagni, stoffe particolarmente resistenti e adatte al lavoro, con trama in cotone e ordito in lino. Una di queste è il fustagno color indaco, utilizzato moltissimo anche dai marinai genovesi per coprire le merci, in quanto particolarmente resistente alle intemperie e come calzoni. Da ciò nasce la definizione BLUE JEANS (inglese) ovvero Bleu di Genes (francese), quindi Blu di Genova.

Se poi si considera che questo particolare tessuto veniva prodotto, oltre che in Piemonte e più nello specifico a Chieri, anche nella citta francese di Nimesc ecco che si capisce ben presto l’origine dell’altro nome con il quale siamo abituati ad indicare questa stoffa: De Nimes, ovvero DENIM.

Ma quando nascono i jeans che noi tutti conosciamo, ovvero il modello di calzoni a 5 tasche?

Presto detto. Nell’ 800 i traffici commerciali portano la tela blu di Genova a New York. Intanto in California Levi Strauss e il sarto Jacob Davis Yophes creano, per i cercatori d’oro, un modello di pantaloni 5 tasche usando come tessuto la tela di copertura dei carri dei pionieri, il cui colore era marroncino. Scarseggiando questo tipo di tessuto, Strauss ordina a Ny della tela resistente per i suoi pantaloni, e così conosce la tela di Genova nel suo caratteristico colore indaco. Nel 1853 nascono quindi i blue jeans, e nello specifico i 501.

 

minatori

levis

Stauss ottiene il brevetto nel 1873 ma solo nel 1886 crea l’etichetta con due cavalli (“two horse brand“), cucita sul retro dei jeans che, oltre al modello e alla taglia,  serve a sottolineare la resistenza grazie alla raffigurazione di due cavalli che cercano di strappare  – tirandoli in direzioni opposte – un paio di jeans.

two-horses

Il brevetto decade nel 1890 e da questo momento anche altre aziende possono iniziare la loro produzione di jeans. Ad esempio Lee e Blue Bell.

Proprio Lee nel 1911 crea una serie di indumenti da lavoro in denim tra cui le salopette e le tute intere, imponendosi così sul mercato del workwear.

La Blue Bell si affermerà nell’abigliamento da cowboy con i suoi Wrangler, parola che indica proprio il  “cowboy in azione”.

Da indumento da lavoro a capo per il tempo libero nel 1930.  Nel 1935 appaiono anche i Lady Levi’s , ovvero i primi jeans da donna. Le caratteristiche sono la vita alta, i fianchi larghi, e un tessuto più leggero, la cimosa gialla e la chiusura button fly. Queste ultime cambiano negli anni quaranta: la cimosa diventa rosa e la chiusura diventa a zip.
Ma come sappiamo è Vogue a consacrare il jeans nella storia della moda. E questo accade nel 1937.

Continua a leggere

I miei must have A/I 2014 -2015

ENGLISH VERSION

Come potrete immaginare dal titolo oggi vi parlerò dei miei must have per la nuova stagione A/I .

Sinceramente devo dire che è stranissimo scrivere questo post quando qui fa un caldo estivo che rende impossibile sognare cioccolate calde e camini accesi 🙂

Ad ogni modo per non farmi trovare impreparata quando finalmente arriverà l’aria frizzantina ho pensato di stilare una sorta di lista di tutti i miei indispensabili per essere al top anche questo inverno.

Maglione over: quest’anno spopoleranno e quindi cogliamo la palla al balzo visto che io li adoro incondizionatamente. Mi piace indossare qualcosa e sentirmi coccolata come in un caldo abbraccio e cosa c’è di meglio se non un morbidissimo maglione in lana o cachemire?! Ovviamente sul mercato ci sono tantissime opzioni e davvero per tutte le tasche, devo solo scegliere quello che più mi piace 😉

Elementi decorativi a gogò 🙂 : sapete già quanto ami le stampe, i pizzi, gli orpelli, e anche in questo caso le tendenze di quest’anno mi vengono incontro perchè vedremo ovunque stampe, ricami e soprattutto lustrini. (Non vedo l’ora a tal proposito di sfoggiare le mie scarpette glitterose… 🙂 ). In particolare ci tufferemo in mondi fatati grazie alle collezioni proposte da Dolce&Gabbana e Valentino e sto pensando di creare la mia personale versione refashionado qualche pezzo buttato chissà dove nei cassetti per farlo rivivere in veste nuova. Lo sapete che adoro fare le cose con le mie manine 🙂

Gonna Tartan 🙂 : nell’armadio ne ho due versioni. La prima è una gonna a ruota molto ampia e l’altra è un pò più sbarazzina. E’ arrivato il momento di ritirarle fuori 😛

Brogue: non ne possiedo nessun paio ancora e vorrei proprio comprarle. Mi piacciono moltissimo perchè per me che non uso le ballerine, causa tendinite, sono le scarpe “compromesso” perfette da sostituire ai tacchi. Quindi questo è un must have e andrà dritto nella mia wishlist.

Bijoux: divertenti e appariscenti per illuminare e svecchiare qualsiasi outfit. 😉

Per oggi è tutto 🙂

Fatemi sapere i vostri must have per questa stagione 😉

 

Buongiorno ;)

374_0

Buongiornooooooooo 🙂

So che avete notato la mia assenza da un pò di giorni, ma sto lavorando ad un progetto per me importante e quindi ho dovuto concentrare tutto su di esso per riuscire al meglio. Incrociamo le dita 🙂

Ad ogni modo sto cercando di restare in contatto con voi anche solo con un post a settimana, per questo periodo, ma il prossimo mese tornerò più attiva di prima con tanti bei post. Quindi solo un pò di pazienza 🙂

Chiudo qui perchè questa era  semplicemente una comunicazione di “servizio”, 🙂 ma in giornata arriverà un post carino carino. Per cui mi raccomando vi aspetto dopo 😉

Un abbraccio

Sonia

Blake Lively… is pregnant

ENGLISH VERSION

Le ho dedicato molti post e se mi seguite sapete benissimo che la considero un’icona di stile 🙂

Oggi però voglio parlarvene per un motivo diverso.

In un post sul suo blog, Preserve, la bellissima Blake Lively ha scelto di annunciare la sua gravidanza in un modo tenerissimo: un’elogio alla famiglia, seguito da una carrellata di foto di donne in dolce attesa, chiuso da una sua foto con un bel pancino in vista. Eh si Blake e Ryan Reynolds aspettano un bambino. Chissà se sarà maschietto o femminuccia 🙂 .

Per il momento faccio tanti auguri ai futuri genitori 🙂

… E per tornare in tema fashion, aspettiamo di vedere i look che sfoggerà durante i nove mesi. 🙂

 

Giambattista Valli SS 2015

valli01

ENGLISH VERSION

In questo periodo non sono tsata molto presente come avrei voluto. Il lavoro mi ha totalmente assorbita 😦

Ho dato uno sguardo alle sfilate di Parigi e mi sono innamorata letteralmente della collezione di Giambattista Valli proposta per la SS 2015.

Una collezione super raffinata, elegante ma Continua a leggere