Giorgio Armani: la nuova collezione e la biografia.

GA01

ENGLISH VERSION ( http://goo.gl/zKO9Y7 )

In questi giorni ho voluto commentare le sfilate milanesi sulla mia pagina Facebook ( Life of an emerging Fashion Designer – Sonia Castelli couture) ma l’argomento in oggetto meritava un post a parte qui sul blog. Quindi innanzitutto buona settimana a tutti! 🙂 Detto ciò mettetevi comodi e godetevi la lettura. 🙂

A chiudere la Fashion Week milanese ci ha pensato Giorgio Armani, che ha presentato ieri la collezione S/S 2016 della sua prima linea al Teatro Armani, scenografato per l’occasione con una passerella bianca al centro della quale campeggiano fiori e foglie stilizzati.

GA02

GA03

GA04

 

Protagonista indiscusso di questa collezione è sicuramente il corpo, esaltato da nuovi volumi, inedite lunghezze e giochi di velature. Una moda che si adatta alle esigenze delle donne che chiedono leggerezza e vogliono essere sempre belle e sexy, come ha dichiarato lo stilista alla stampa commentando la sua collezione. Il fil rouge… E’ il rouge, ma declinato nelle tonalità rubino, già amate nella recente collezione Privé. Lo stilista azzarda una femminilità sensuale e grintosa senza però perdere la compostezza e la raffinatezza che caratterizzano da sempre il brand. Oltre al rosso che si insinua tra i capi e si mescola con il blu, il nero, il crema ed il grigio perla, altro punto di forza è un tessuto inusuale per lo stilista: l’organza. Utilizzata in maniera inaspettata, crea giochi di sovrapposizioni ed effetti impalpabili. Pezzi immancabili sono i pantaloni fluidi e le giacche estremamente morbide, ai quali si accostano bolerini ricamati, tute che scoprono le gambe, gonne e abiti trasparenti indossati sopra calzoncini millerighe anch’essi in organza per spettacolari giochi di see-through che per la sera si illuminano di ricami. A completare il tutto sul fronte accessori, zeppe, cappelli a falda larga e ondulata e borse coordinate ai capi.

GA05

GA06

GA06

Archiviata la sfilata, in una conferenza patrocinata dalla giornalista di moda Suzy Menkes, lo stilista ha presentato la sua autobiografia dal titolo quanto mai più semplice: “Giorgio Armani” (Ed. Rizzoli New York).

GiorgioArmani

“Ci ho messo una vita intera a scrivere questo libro. È stato duro e bellissimo.” spiega Armani mentre alle sue spalle campeggia la proiezione della copertina del libro che lo ritrae bambino con i suoi occhioni blu che spiccano nella foto in bianco e nero. All’interno del volume sono contenuti scatti inediti, foto di abiti iconici, ispirazioni, memorie. Un viaggio che ripercorre non solo la sua carriera nella moda, arrivata quest anno a ben 40 anni, ma che tocca anche il privato, i suoi ricordi d’infanzia ed adolescenza.

Insomma non vedo l’ora di avere tra le mani questo gioiellino!

Vorrei concludere con una frase di Giorgio Armani in risposta alla domanda di Lapo Elkann al tipo di messaggio che lo stilista vuole lasciare alla moda. In questa risposta è racchiuso il motivo per cui io fin da bambina sogno ardentemente di poter fare LA MODA, e di realizzare un sogno.

 -“L’eredità che voglio lasciare è far capire che questo è un mestiere bellissimo”.- Cit. Giorgio Armani.

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Miss Italia 2015: i disaster look della Ventura.

missitalia

 

Buona settimana a tutti 🙂

Devo dirvi la verità, ho tentennato non poco nello scrivere questo post perchè da un lato non volevo infierire e aggiungere benzina sul fuoco ma dall’altro ciò che ho visto ieri è stato un completo disastro di stile che doveva essere sottolineato. Quindi alla fine eccomi qui a parlarne anche io.

Per caso, dopo anni e anni che non la guardavo più, ieri sera è capitato di vedere in tv la finale di Miss Italia 2015. Vi dico fin da subito che non esprimerò giudizi di alcun tipo sulla vincitrice perchè non è questa la sede nè il contesto adatto. Vorrei soffermarmi però sui look indossati dalla conduttrice, Simona Ventura… Ne avesse azzeccato uno!

Due su due, orrori!!!

“Un abito dovrebbe essere stretto abbastanza per mostrare che sei una donna e sufficientemente morbido da provare che sei una signora.” – Cit. Edith Head.

Questa è una delle frasi che campeggiano nella mia pagina Fb con la quale mi trovo assolutamente d’accordo. Come ho più volte detto non è il corpo che deve adattarsi all’abito ma l’abito che deve adattarsi al corpo. Bene in entrambe i look di ieri sera non ho ravvisato nulla di tutto ciò.

L’abito rosso corto e super super ricamato, come non ci fosse un domani, ingrassa Simona Ventura in modo mortificante. Sbagliata la linea, la lunghezza, il tessuto. Tutto!

Per il gran finale la Ventura indossa un long dress piumato sulla gonna e anche questa volta ricamato sul corpino. FATAL ERROR mi vien da dire. Il disegno creato dal ricamo la rende un perfetto rettangolo senza alcuna forma e parvenza femminile. Nell’insieme risulta proprio volgare.

Mi siace essere così schietta ma davvero non capisco come dei professionisti possano toppare in maniera così plateale.

E dopo questo che sembra più uno sfogo, passo la parola a voi. Avete avuto modo di guardare la finale? Che ne pensate delle scelte della Ventura?

Parliamone…

 

Apple + Hermès = iWatch by Hermès.

Apple-Watch-di-Hermes-tutti-i-dettagli-sul-nuovo-iWatch_image_ini_620x465_downonly

ENGLISH VERSION http://goo.gl/i9bBWg

Che l’Apple Watch fosse un oggetto stiloso e lussuoso lo sapevamo già, qui vi lascio il link del precedente post dedicato all’argomento.

http://wp.me/p4bUyp-Gk

Adesso il legame tra tecnologia e moda si stringe maggiormente e lo fa con una collaborazione ad hoc!

Signore e signori nasce l’iWatch by Hermès.

Entrambe le aziende hanno voluto un prodotto simbolo Continua a leggere

Venezia72: i red carpet delle star

Amber

 

ENGLISH VERSION ( http://goo.gl/bXaUY5 )

Siamo ormai agli sgoccioli. Mancano ancora pochi giorni alla chiusura della 72 esima Mostra del Cinema di Venezia.

Dopo i primi red carpet analizzati e commentati insieme, vediamo oggi cos’hanno combinato le star in questi giorni. 😉

I look del quarto giorno di Festival…

Scelta azzeccatissima anche questa volta per la bellissima Amber Heard che ha optato per un long dress bustier con stampa floreale firmato Alexander McQueen. Perfetta!

 

Juliette BinocheL’abito Armani Privè scelto dall’attice Juliette Binoche non mi convince. Non riesco a decidere se assomigli più ad Continua a leggere

Venezia72: il red carpet del terzo giorno.

Dakota-Johnson

ENGLISH VERSION  ( http://goo.gl/WwFblx )

Buongiorno 🙂

Piccola pausa per il week end ma eccomi di nuovo carica per una settimana piena di impegni e ricca di creatività 🙂

Riprendiamo il discorso da dove l’avevamo lasciato… In quel del Lido continua la parata di star nazionali ed internazionali in occasione della 72esima Mostra del Cinema di Venezia.

Fino ad ora non sono stata molto entusiasta degli outfit proposti. Vediamo cos’è successo giorno 4 settembre 2015 per il terzo red carpet.

Sul podio metto senza dubbio Continua a leggere

Venezia72: i look del secondo giorno

Fiammetta-Cicogna

ENGLISH VERSION ( http://goo.gl/uxfTG1 )

Ciao a tutti 🙂

Un’altra giornata della 72esima Mostra del Cinema di Venezia si è conclusa. Decisamente sottotono quest anno in quanto a look. Mi sembra tutto molto approssimativo, non so. Non sono convinta.

Nel red Carpet del primo giorno sul podio l’eleganza e la raffinatezza assoluta di Paz Vega su tutte, oggi non ho un vero e proprio primo posto ma un look che tra tutti mi ha convinta di più. Il meno peggio, diciamo. Parlo dell’ outfit di Fiammetta Cicogna. L’abito scelto non è un long dress ma un mini però nell’insieme risulta frizzante e giovane e non mi dispiace affatto.

Elizabeth-Banks

Aridajè co sto mantello! Ieri per Diane Kruger oggi per la collega di giuria Elizabeth Banks. In entrambe i casi è di troppo. Ingoffa a dismisura. Comunque l’abito Elie Saab in se è anche bello, peccato per l’incidente dovuto allo svolazzamento e ai tacchi. Ma tutto si affronta con un bel sorriso. Brava Elizabeth.

Alessandra-Ambrosio

Alessandra Ambrosio ha optato per un altro abito Philosophy by Lorenzo Serafini, total black, in chiffon, con giochi di trasparenze ecc… ecc… Siamo a corto di fantasia eh? Nota positiva è che almeno per il secondo red carpet l’abito scelto sia più adatto alla sera, non come quello bianco del primo giorno! Per carità, questo long dress le dona ma è banalotto. Sorry!

Hilary-Rhoda

L’altra bellissima modella, Hilary Roda, ha indossato un Kaufmanfranco luminosissimo, ma anche in questo caso… Si poteva far di meglio!

Le altre star? Non pervenute!

RAGAZZE, FORZA CON I COMMENTI. 🙂 SCATENATEVI 🙂

Festival di Venezia 2015: I look del primo red carpet

elisa

 

ENGLISH VERSION ( http://goo.gl/WqUCz3 )

«Il cinema si fa per essere visti, amati e rispettati. Siamo qui per emozionarci». Queste le parole di Elisa Sednaoui, madrina della 72esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, con le quali ha aperto ieri sera la cerimonia ufficiale.

Oltre ai film, che in questi giorni verranno presentati al Festival, protagonisti indiscussi sono sicuramente i look che le star sfoggeranno sui red carpet. A tal proposito diamo un’occhiata agli outfit di ieri sera in occasione del primissimo tappeto rosso per il Continua a leggere